BRUNO COTRONEI, I SUOI LIBRI, I SUOI SUCCESSI
BRUNO COTRONEI, I SUOI LIBRI, I SUOI SUCCESSI

Qui quasi tutto dello scrittore e altro
 
IndiceIndice  PortalePortale  RegistratiRegistrati  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  
ORA IL LINK DEL FORUM E': http://brunocotronei.forumattivo.com !

Condividi | 
 

 afacciata tecnologica

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: afacciata tecnologica   Gio Giu 11, 2009 2:04 am

Facciata tecnologica digitale per il "Xicui Entertainment Complex" a Beijing



Lo studio di architettura Simone Giostra & Partners, sono gli artefici del "GreenPix - Zero Energy Media Wall" un progetto che ha permesso di realizzare una facciata tecnologica digitale per il "Xicui Entertainment Complex" a Beijing poco lontano dal quartiere olimpico del Bird's nest e del Water cube.

Lo studio di Simone Giostra & Partners ha ideato e sviluppato il progetto, collaborando con lo studio Arup di Londra e Pechino per quanto riguarda l’illuminazione e l’ingegneria della facciata.

La soluzione non è forse la più originale, esistono precedenti più o meno noti, uno su tutti è la torre Agbar di Jean Nouvell, ma l'aspetto fondamentale che distingue e rende così interessante l'installazione, è il tema della sostenibilità.



Potremo paragonare GreenPix a un organismo vivente autosufficiente, che assorbe energia solare durante il giorno, la metabolizza e successivamente, genera impulsi luminosi sfruttando la stessa energia che ha immagazzinato, senza bisogno di apporti esterni.

immagini e rendering del progetto:



dettagli costruttivi del progetto:





IL PROGETTO: GREENPIX - Zero Energy Media Wall:

GreenPix e’ uno schermo di grande scala composto da 2,292 punti luce LED a colori (RGB) simile ad uno schermo monitor di 2.200 mq per proiezioni di contenuto dinamico. La scala enorme e la bassa risoluzione dello schermo caratterizzano il senso di astrazione e la qualità percettiva del medium, fornendo un mezzo di comunicazione adatto a nuove forme d’arte, sostanzialmente diverso dall’applicazione commerciale degli schermi ad alta risoluzione nelle convenzionali facciate-schermo.
L'assorbimento dell'energia solare avviene attraverso "polycrystalline photovoltaic cells" - celle fotovoltaiche policristalline - inserite all'interno del "curtain wall" e disposte con densità variabile, sull’intera "skin" - pelle - dell'edificio dell’edificio.
La variazione di densità aumenta la performance dell’edificio, permettendo la penetrazione di luce naturale nella misura richiesta dalle varie funzioni interne e bloccando l’eccessivo irradiamento solare, che viene trasformato in energia per il media wall.
La nuova tecnologia per la laminazione di cellule fotovoltaiche in involucri vetrati usata in questo progetto è stata sviluppata dallo studio di ingegneria Arup, con il supporto di aziende tedesche leader nel settore del fotovoltaico quali Schueco, Sunway, e aziende manifatturiere cinesi che hanno realizzato i pannelli.
Le vasta superficie della parete, e la "bassa risoluzione dello schermo", permette visualizzazioni astratte, ma comunque sufficiente per esporre messaggi pubblicitari, o apposite opere di visual arts.
A tal proposito, in occasione dell'apertura ufficiale dell'edificio, fissata per Giugno 2008, sono state commissionate delle opere di installazione video ad artisti quali: Shih Chieh Huang, Xu Wenkai, Takeshi Murata, Feng Mengbo, Michael Bell Smith e Varvara Shavrova.

Il volume opaco e inespressivo dell’edificio commerciale si anima e acquisisce la capacità di comunicare con il contesto urbano circostante attraverso un nuovo tipo di trasparenza digitale. La sua “pelle intelligente” interagisce con l’interno dell’edificio e con lo spazio pubblico esterno usando un software originale e integrato, che trasforma la facciata stessa in un sistema interattivo finalizzato all’intrattenimento e alla partecipazione del pubblico.

La perfetta integrazione in un contesto urbano di tecnologia digitale/informatica e architettura offre un nuovo tipo di superficie comunicativa, aperta a forme d’arte senza precedenti e capace di proiettare informazioni sulle attività dell’edificio ad ampio raggio e per una vasta audience nella città di Pechino.
L’uso innovativo della tecnologia e l’approccio sperimentale alla comunicazione e interazione sociale definiscono nuovi standards di intervento urbano, generando un interesse globale nell’integrazione di tecnologia digitale e architettura e contribuendo all’ immagine di Pechino come centro di innovazione e trasformazione urbana.

LA PRIMA INSTALLAZIONE DI ARTE DIGITALE A PECHINO:

GreenPix è il risultato di un'ambiziosa sinergia tra architetti, ingegneri, programmatori, artisti e curatori. La scala senza precedenti e l’intensità di luce dell’immenso schermo permetteranno a una generazione di giovani artisti, cinesi e internazionali, di creare opere di grande rilevanza sociale.
Questo museo di nuova generazione è un luogo di grande visibilità, nel contesto di Pechino e internazionale, e un potente mezzo per mostrare opere d’arte, specialmente di giovani artisti: tale visibilità favorirà progetti interattivi e dialogo artistico all’interno della Cina e oltre i suoi confini. Un programma di tendenza con video, installazioni e perfomances sarà organizzato da un articolato team di curatori indipendenti, istituzioni d’arte, gallerie, scuole di arte digitale, aziende, collezionisti e benefattori, guidati dalla produttrice Luisa Gui.

Simulatore del GreenPix: è possibile il download della beta del simulatore usato per il progetto del GreenPix. - Leggete attentamente i requisiti prima - link


Di seguito i video del progetto GreenPix:





Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: afacciata tecnologica   Ven Giu 12, 2009 9:34 am

qui invece stiamo ancora coi bruciatori condominiali a gasolio.... che Dio ci perdoni!
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: afacciata tecnologica   Ven Giu 12, 2009 9:41 am

E CI DURERETE PER MOLTO flower
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: afacciata tecnologica   

Torna in alto Andare in basso
 
afacciata tecnologica
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» decadenza tecnologica

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BRUNO COTRONEI, I SUOI LIBRI, I SUOI SUCCESSI :: ARCHITETTURA-
Vai verso: